Il Borgo delle Storie 2017 a Garbagna: programma

borgo delle storie 2017 garbagna

La seconda edizione della rassegna culturale Il Borgo Delle Storie, con la direzione artistica di Allegra de Mandato e Emanuele Arrigazzi, va in scena al Borgo di Garbagnadal 20 al 23 luglio 2017:  la località alessandrina, immersa nelle Colline Tortonesi, considerata fra i più bei borghi d’Italia, recupera la sua anima artistica e creativa e si anima per grandi e piccini con le emozionanti storie nel borgo fra  teatro all’aperto, racconti d’autore, fiabe, burattini e molto altro.



Il Borgo delle Storie. La frontiera invisibile

Le frontiere, materiali o mentali, di calce e mattoni o simboliche, sono a volte dei campi di battaglia, ma sono anche dei workshop creativi dell’arte del vivere insieme, dei terreni in cui vengono gettati e germogliano (consapevolmente o meno) i semi di forme future di umanità (Zygmut Bauman).

Spiega Allegra de Mandato che è sceneggiatrice e che cura con Emanuele Arrigazzi i laboratori teatrali al Borgo, molto coinvolgenti proprio perché organizzati “dentro” alla rassegna culturale, quasi come un programma del programma: “Quest’anno il Borgo delle Storie sceglie il tema della frontiera invisibile, un tema che ci sembra di stringente contemporaneità e che scegliamo di declinare attraverso gli ospiti presenti nel modo più personale e ampio possibile.

Frontiere geografiche, psicologiche, violente o delicate, il confine come labilità e fragilità, come crisi e come desiderio. Cerchiamo di raccontare le storie in modo da superare almeno un confine quello che ci chiude in un’unica idea, vogliamo generare domande senza il bisogno di dare risposte ma con la voglia di generare domande“.

Tutti gli spettacoli sono legati da questo filo rosso, che sia la frontiera tra la vita e la morte come nello spettacolo itinerante che chiuderà il festival, che sia la reale frontiera data dalla precarietà e dai dubbi come nel monologo Invisibile di Paolo Musio, che sia invece la frontiera tra il bene e il male de “Il contabile” con Fabio Martinello o la frontiera della scelta di Antigone uno spettacolo per ragazzi ma non solo di Patrizia Camatel o la frontiera che non si può superare in quella soglia tracciata da Non voltarti indietro della Confraternita del Chianti o infine la frontiera tra l’attesa e le aspettative come in Buoni propositi il nuovo spettacolo di Arrigazzi/de Mandato con Alberto Mancioppi… una frontiera in cui si passa dal monologo allo spettacolo itinerante, dal trekking teatrale alla poesia, alle letture “guidate” con La leggenda dei cartografi di e con Vittorio Macioce, ideatore del gemellato Festival delle Storie.

Non mancheranno le fiabe e ci saranno ancora a tenerci compagnia le poesie Pop corn come i libri, con il racconto La via del lupo di Marco Albino Ferrari,  mentre, per sgranchirsi l’anima, tornerà Antonio Catalano che potremo ascoltare con gli occhi e con le orecchie nello spettacolo di musica e parole del teatro del Rimbombo …. perché la frontiera è invisibile ma la voglia è di oltrepassarla con le storie e con l’arte.

Il Borgo delle Storie torna a popolarsi di artisti e storie, dal 20 al 23 luglio, con un appuntamento speciale, dopo il successo dello scorso anno, dove le frontiere saranno raccontate per immaginare un mondo in cui non esistono.

Il Borgo delle Storie 2017: programma



Giovedì 20 luglio – Ore 19 Groppi d’amore nella scuraglia di Tiziano Scarpa con Emanuele Arrigazzi. Regia Emanuele Arrigazzi. Ore 20 La via del lupo di e con Marco Albino Ferrari. Ore 21.45 C’era una volta il giorno dopo, scritto da Enzo Buarnè, con canzoni di Andrea Robbiano. Con: Diego Azzi, Laura Gualtieri, Stefano Iacono, Andrea Robbiano e Riccardo Sisto. Regia di Enzo Buarnè. Teatro del Rimbombo.

Venerdì 21 luglio –  Ore 17.30 Parole e sassi, la storia di Antigone in un racconto per le nuove generazioni (dagli 8 anni) con Patrizia Camatel. Collettivo Progetto Antigone “Tra gli alberi” di e con Angelica Zanardi con le musiche originali al vibrafono di Pasquale Mirra. Crexida (spettacolo per famiglie). Ore 21.45 Non voltarti Indietro di Chiara Boscaro, regia di Marco Di Stefano. Con Valeria Sara Costantin, Diego Runko. La Confraternita del Chianti.

Sabato 22 luglio – Ore 17.30 Quattro passi per sgranchirsi l’anima di e con Antonio Catalano. Casa degli Alfieri (spettacolo per famiglie). Ore 18.30 Il Contabile di e con Fabio Martinello. Ore 21 Fiabe della buonanotte a cura della libreria Namastè. Ore 21.45 Buoni propositi di Allegra de Mandato. Regia Emanuele Arrigazzi con Emanuele Arrigazzi e Alberto Mancioppi. Ore 22.45 La leggenda dei cartografi lettura di e con Vittorio Macioce.

Domenica 23 luglio – Ore 17.30 L’anatra e la morte, spettacolo di burattini. Compagnia Paolo Sette. Ore 19 Uomo invisibile da H.G. Wells e E. Cioran. Testo, spazio scenico, interpretazione Paolo Musìo. Ore 21.30 Inferno (spettacolo itinerante) con la compagnia di Garbagna. Regia di Emanuele Arrigazzi e drammaturgia di Allegra de Mandato.
Sabato 22 e domenica 23 incursioni, installazioni e poesie di strada a cura di poesie Pop Corn.

Direzione artistica di Emanuele Arrigazzi e Allegra de Mandato
Info: Comune di Garbagna tel. 0131 877645www.tourismgarbagna.it

Barbara Vellucci

Web editor, blogger, content producer e social media addicted! Amo i viaggi e la fotografia ed è per questo che ho deciso di far partire l’avventura di BreathTrip :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *