Prima vettura elettrica di massa in un aeroporto: il progetto di Nissan, Enel e Aeroporti di Roma

vettura elettrica

Tutti noi sappiamo quanto sia importante preservare l’ambiente e risparmiare fonti energetiche. Lo sanno soprattutto le aziende che producono autovetture e le aziende del settore energetico, molto attive dal punto di vista della ricerca di soluzioni alternative in fatto di eco sostenibilità. A tal proposito, mi fa piacere parlarvi dell’interessante progetto che vede coinvolti Nissan, Enel e Aeroporti di Roma: grazie alla loro sinergia è infatti stato possibile portare la prima vettura elettrica di massa al mondo all’interno di un aeroporto – il Leonardo da Vinci di Fiumicino, nello specifico. La vettura in questione è una Nissan LEAF e viene impiegata per collegare il Terminal 1 tra le uscite di imbarco B e C, garantendo totale assenza di emissioni sia acustiche sia atmosferiche.

Il tragitto che si percorre all’interno del Terminal 1 dell’aeroporto intercontinentale di Fiumicino, è stato personalizzato con innovative installazioni, al fine di mostrare i valori e i benefici della mobilità elettrica per l’ambiente e per tutti noi. I viaggiatori, a tal proposito, hanno a disposizione una grande affissione da 200 mq, un maxi Ledwall da 28 mq e 26 schermi a rotazione simultanea che forniscono loro una serie di informazioni utili sull’argomento.

nissan leaf aeroporto fiumicino

Tre sono i punti di forza dell’iniziativa lanciata da Nissan, Enel e Aeroporti di Roma:

1) una Nissan LEAF (vettura elettrica di massa), con autista, che accompagna i passeggeri tra le uscite di imbarco C e C del Terminal 1 dell’aeroporto in totale assenza di emissioni sia acustiche sia atmosferiche;
2) un tappeto cinetico su cui è possibile camminare, saltare, correre e così via… per produrre energia che sarà utilizzata per ricaricare la Nissan LEAF;
3) una Nissan LEAF esposta accanto al tappeto cinetico.

In collaborazione con Nissan

Prima vettura elettrica di massa in un aeroporto: video

Buzzoole

Barbara Vellucci

Web editor, blogger, content producer e social media addicted! Amo i viaggi e la fotografia ed è per questo che ho deciso di far partire l'avventura di BreathTrip :-)

Rispondi