New York: visitare Staten Island

State Island New York

Tra i cinque distretti di New York City, Staten Island è il meno noto ai viaggiatori: raggiungibile con il traghetto gratuito Staten Island ferry, che lo collega 24 ore su 24 a Lower Manhattan, è un’interessante meta per una gita fuori porta senza uscire dalla città. Con chilometri di spiagge, percorsi naturalistici, concerti estivi gratuiti in spiaggia e dimore storiche, Staten Island è tutta da scoprire.

New York City. Con cartina

Le attrazioni del distretto

Sulla costa nord dell’isola, a pochi passi dall’attracco del traghetto, nel quartiere di St. George, si raggiunge il Richmond County Bank Ballpark, il campo da baseball degli Staten Island Yankees: per tutta l’estate, il venerdì e il sabato sera i fan più sfegatati possono assistere alle partite e ammirare i fuochi d’artificio post-partita.

È possibile conoscere la storia di Staten Island visitando i musei e siti storici, tra cui lo Snug Harbor Cultural Center & Botanical Garden: un tempo alloggio di marinai in pensione, è oggi un centro culturale che ospita diverse istituzioni, tra cui la nuova sede dello Staten Island Museum, e il New York Chinese Scholar’s Garden, uno dei due autentici giardini cinesi del Paese. Non lontano, si raggiunge lo storico St. George Theatre sul cui palco si esibiscono artisti internazionali del calibro di Al Jolson, Diana Ross e Jerry Seinfeld.



Da non perdere l’Alice Austen House Museum è la casa-museo che rende omaggio ad una delle fotografe newyorkesi più innovative del passato e, a poca distanza, Fort Wadsworth, una delle più antiche basi militari del Paese, che sorvegliava il porto di New York durante la guerra d’indipendenza americana.

Staten Island

Per una giornata all’aperto in famiglia, Staten Island Greenbelt è un sistema di parchi e riserve naturali interconnessi, nel centro dell’isola. Al suo interno, piste ciclabili, sentieri e il Nature Center. Conosciuto come “il più grande piccolo zoo” di New York City, lo Staten Island Zoo ospita la più grande collezione di serpenti velenosi del Paese ed è la casa della celebre marmotta Staten Island Chuck.

Chi invece cerca sole, sabbia e surf potrà dirigersi a Midland Beach e South Beach sulla sponda orientale dell’isola, dove è anche possibile passeggiare lungo la Franklin D. Roosevelt Boardwalk e ammirare vedute dell’Oceano Atlantico e del Verrazano-Narrows Bridge.

Prendendo la Staten Island Railway diretta a Tottenville, si possono raggiungere The Conference House, sede della Conferenza di Pace del 1776 tenutasi tra John Adams, Benjamin Franklin e altre figure significative nella storia americana, e Historic Richmond Town, centro culturale e museo che abbraccia quattro secoli di storia e della cultura di Staten Island.

Staten Island

Dove mangiare

Dopo una giornata in spiaggia a Midland Beach e una passeggiata sul Franklin D Roosevelt Boardwalk, per uno sfizioso menù a base di pesce e una vista mozzafiato sull’oceano i turisti potranno recarsi da South Fin Grill. Per mangiare pizza a volontà, invece, ci si può recare da Joe & Pat’s a Castleton Corners o in uno dei locali più storici dell’isola, Denino’s Pizzeria  & Tavern a Port Richmond.

Situato nei pressi del St. George Ferry Terminal, l’Enoteca Maria a St. George porta la cucina casalinga ad un nuovo livello, con piatti succulenti preparati da vere nonne italiane. Non troppo lontano, a Tompkinsville, sede di una delle più grandi comunità dello Sri Lanka nel paese, il ristorante New Asha offre rotis, montone al curry, minestre in brodo di cocco e altre allettanti specialità.

Barbara Vellucci

Web editor, blogger, content producer e social media addicted! Amo i viaggi e la fotografia ed è per questo che ho deciso di far partire l'avventura di BreathTrip :-)

Rispondi