Mostra del Bitto in Valtellina: 17 e 18 ottobre 2015 a Morbegno

Torna anche quest’anno, come da ormai 108 anni, la Mostra del Bitto, la più importante manifestazione enogastronomica della Valtellina. Un’edizione all’insegna della riscoperta delle origini del formaggio Re della Valle, il Bitto, che si fregia della denominazione DOP dal 1996. Prodotto esclusivamente in alpeggio durante i mesi estivi, i suoi natali risalgono ai Celti, quando nasceva sui pascoli delle Valli del Bitto quel formaggio che venne non a caso definito “bitu”, ossia “perenne”. E’ passato più d’un secolo da quando questo prezioso tesoro, frutto dell’ingegno e della necessità, prendeva forma per mano dei primi casari: due mungiture, all’alba e al tramonto, ne assicuravano la lavorazione all’interno dei “calecc”, antiche costruzioni in pietra dislocate nelle varie stazioni del pascolo che garantivano un appoggio alla “culdera” di rame dentro cui si lavorava il latte di Bruna Alpina. Oggi in alpeggio il Bitto mantiene luoghi e tradizioni, anche se la maggior parte delle lavorazioni avvengono dentro strutture fisse. Nelle casere, poi, proprio come una volta, il formaggio che ha preso solidità dentro le “fascere” viene curato e rigirato perché possa maturare nel modo più adatto…

La Mostra del Bitto, nata all’inizio del secolo scorso per premiare le forme migliori prodotte in estate sugli alpeggi, prendeva il via, oltre 108 anni orsono, proprio a Morbegno in Piazza Sant’Antonio, dove i casari e gli abitanti delle valli si incontravano in autunno per vendere e acquistare le pregiate forme, che venivano consumate durante l’inverno o fatte stagionare per lunghi anni. Un aroma intenso e un gusto inconfondibile, al punto da incantare il palato degli intenditori di tutto il mondo.

Come da tradizione anche quest’anno verranno selezionati, da una giuria di esperti assaggiatori ONAF, i migliori formaggi prodotti durante l’anno e quelli premiati saranno esposti all’interno della casera allestita nello storico Chiostro di S.Antonio, per essere ammirati e…annusati!

In mostra, come di consueto, anche gli altri prodotti tipici della filiera agroalimentare provinciale, l’artigianato artistico, le tradizioni e il folclore della provincia di Sondrio.

Il centro storico della bella Morbegno si animerà in un percorso goloso che, partendo dalla storica piazza Sant’Antonio, dove verrà posizionato il tipico “calecc”, attraverserà vicoli e piazzette, cantine e palazzi storici, invitando il pubblico a degustazioni e aule didattiche, per capire come nasca ma anche come possa essere interpretato oggi il prodotto tipico valtellinese, in un mix di tradizione culinaria e street food che rappresenta il futuro: dalla cultura e dal territorio prendono forma…  le idee migliori!

Tantissimi sono gli eventi e le proposte capaci di attirare moltissimi visitatori soprattutto da fuori provincia: non mancheranno degustazioni e vere e proprie “aule didattiche” sui prodotti tipici come Pizzoccheri, Bresaola IGP, Mele della Valtellina IGP, Miele di Valtellina, laboratori e spettacoli per i bambini e gli adulti.

Lungo tutto il percorso cittadino, tra vie e piazze, assaggi di “Street food” Made in Valtellina per una degustazione “passeggiata” di sciatt &CO ma anche “Menù al DOP” e “Cheese Hour” nei ristoranti e bar di Morbegno, per assaggiare piatti tipici e specialità della Valle…comodamente seduti a tavola!

Info per il pubblico: Consorzio Turistico Porte di Valtellina

Tel +39.0342.601140    www.portedivaltellina.it

Organizzatore Consorzio per la tutela dei formaggi Valtellina Casera e Bitto

www.ctcb.it

PER VISIONARE IL PROGRAMMA COMPLETO: www.mostradelbitto.com

Barbara Vellucci

Web editor, blogger, content producer e social media addicted! Amo i viaggi e la fotografia ed è per questo che ho deciso di far partire l'avventura di BreathTrip :-)

Rispondi