Valchiavenna in bici: riapre il Tracciolino

Venerdì 4 settembre 2015, in occasione della tradizionale festa di S.Giorgio, è stato riaperto dopo i lavori di ristrutturazione delle ultime settimane lo spettacolare Tracciolino, il percorso di 8 chilometri tra la Val dei Ratti e la Val Codera che nel suo genere è una piccola opera d’arte che non ha eguali nel panorama delle Alpi.

Valchiavenna in bici: il Tracciolino

Ritorna così in possesso di bikers ed escursionisti il sentiero costruito ottant’anni fa, su cui correvano binari e vagoncini destinati a portare uomini e materiali dalla teleferica della Val dei Ratti ai cantieri per la costruzione della diga in Val Codera, con gallerie e spettacolari passaggi in roccia che hanno mantenuto inalterato per quasi un secolo il loro fascino selvaggio, offrendo una vista mozzafiato sul lago di Novate e sui monti che fanno da Corona alla Valchiavenna.

Tracciolino

Valchiavenna in bici: riapertura del Tracciolino

I bikers si sono ritrovato alle 9:30, nel parcheggio del Lido di Novate Mezzola, pronti a partire alle ore 10:00, così da raggiungere l’imbocco del Tracciolino attorno alle 11. Percorsi gli 8 km dell’itinerario, ritorno al borgo di S.Giorgio per il pranzo (cliccate qui per scaricare la cartina del percorso del Tracciolino)

Tracciolino

Barbara Vellucci

Web editor, blogger, content producer e social media addicted! Amo i viaggi e la fotografia ed è per questo che ho deciso di far partire l'avventura di BreathTrip :-)

Rispondi